Che cosa è la Gnatologia?

La Gnatologia si occupa dello Studio e della Cura di tutte quelle Patologie e Disfunzioni derivate dalla non corretta chiusura e apertura Mandibolare e che, spesso, generano problemi scheletrici in tutto il corpo. Durante la Terapia Gnatologica, vengono analizzate tutte le articolazioni e i muscoli che gravitano tra la mandibola e il cranio per verificare e/o ripristinare  il loro corretto funzionamento.

Tra le principali Patologie e Disfunzioni troviamo:

  • Bruxismo
  • Dolori Muscolari
  • Dolori alle Articolazioni
  • Cefalee Muscolo-Tensive

L’impegno di Dental Smile è quello di utilizzare tecnologie innovative, come lo SCANNER INTRAORALE, la TAC 3D, e l’ELETTROMIOGRAFIA DI SUPERFICIE utilizzati per risolvere, al meglio, il tuo problema relativo alla scorretta chiusura e apertura della Mandibola ma, soprattutto, i problemi da esso derivanti.

Quando si ricorre alla Terapia Gnatologica

Ogni volta che le arcate dentali non combaciano perfettamente, il nostro corpo tenta di “compensare” questo squilibrio mettendo in moto tutta una serie di fasci muscolari che interessano la mandibola ma anche molte altre zone dello scheletro, andando a causare Patologie e Disfunzioni fisiche importanti.

Sarebbe opportuno ricorrere alla Gatologia quando ti trovi in presenza di uno (o più) sintomi, tra quelli di seguito elencati:

  • Bruxismo
  • Dolori Muscolari
  • Dolori alle Articolazioni
  • Cefalee Muscolo-Tensive
  • Retrazione Gengivale diffusa

Contattaci per un Check-Up Gratuito...

... e presto potrai avere il Sorriso che hai sempre desiderato!

FAQ

Con il termine bruxismo si intende quel fenomeno che si manifesta durante il sonno o in momenti particolari di stress nelle persone adulte ma in alcuni casi anche nei bambini.

Tra le principali conseguenze del bruxismo c’è l’eccessivo consumo dei denti; questo comporta disturbi quali mal di testa e cervicali, mal di schiena e un’alterazioni della postura.

I segni e sintomi dei disturbi dell’ATM sono:

  • Tensione muscolare alla mandibola rilevabile al mattino o durante la giornata
  • Dolore all’orecchio che a volte si irradia al viso (in assenza di otite)
  • Click o altri rumori articolari aprendo e chiudendo la bocca Difficoltà ad aprire la bocca
  • Episodi di mandibola bloccata
  • Dolore nello sbadigliare, nel masticare o nell’aprire molto la bocca
  • Mal di testa o dolori al collo
  • Impossibilità a chiudere i denti nella posizione abituale oppure chiuderli in posizione diversa

Sebbene non vi sia alcuna evidenza scientifica di una relazione tra problemi “masticatori” e disturbi alla colonna vertebrale ed alla sua muscolatura, non c’è dubbio che l’organismo debba essere considerato sempre come un “tutt’uno” (principio della medicina olistica), in cui i l’attività dei vari distretti è strettamente correlata da complicati meccanismi di compensazione reciproca. In ogni caso il compito dello gnatologo è quello di valutare la funzionalità del sistema stomatognatico (bocca, articolazioni, apparato neuromuscolare). Il ripristino di queste funzioni potrà avere benefici effeti “a “‘ cascata” anche sugli altri distretti: rachide, apparato digerente ..                   

Si. Soprattutto le cefalee di tipo “muscolo-tensivo” hanno uno stretto rapporto con la funzione delle articolazioni temporomandibolari e con la muscolatura della faccia e del collo.